Alto Contrasto Reimposta

Menu

Tradizioni e folklore

 

Il paese conserva tradizioni e usanze molto antiche che si sono tramandate nel corso dei secoli di generazione in generazione, molte delle quali sono legate alla tradizione religiosa locale.
Citiamo le principali.

Di notevole interesse sono le celebrazioni in onore della Beata Vergine Maria delle Grazie, che iniziano con la messa vespertina della domenica di Pentecoste per terminare con la solenne processione del martedì successivo. Durante i tre giorni di festeggiamenti religiosi e civili molti fedeli da ogni parte d’Abruzzo raggiungono la piccola chiesa della Cona per lucrare il "perdono" (indulgenza plenaria) e per partecipare al processione del martedì pomeriggio che si snoda per le vie principali del paese. Caratteristici i piccoli altari votivi realizzati dai fedeli per far sostare il simulacro della Vergine durante il percorso del corteo e il lancio dei petali di fiori dai balconi. La perdonanza si apre con il canto del secondo vespro di Pentecoste e piuttosto che concludersi dopo 24 ore, come solitamente accade per simili occasioni, si protrae sino alla mezzanotte del martedì seguente.

Suggestiva e di notevole richiamo la storica processione del Venerdì Santo. Il mesto corteo che si snoda lungo le principali vie del paese accompagna i simulacri della Vergine Addolorata e del Cristo Morto, entrambi risalenti al XVIII sec. Le statue sono recate a spalla da dodici  uomini e dodici donne in costume, mentre il parroco reca dei frammenti della Santa Croce custoditi in un prezioso reliquiario di inizio settecento. I fedeli partecipano portando un cero, la cui piccola e flebile luce rende ancor più raccolta ed emozionante la cerimonia.

Tradizione molto antica è quella legata al culto dei defunti, in particolare il momento del “consòlo” (“i cunzele”). Parenti ed amici del defunto si ritrovano insieme, solitamente qualche ora prima della celebrazione di suffragio, come dimostrazione d’affetto alla famiglia colpita dal lutto. In questa circostanza viene servito ai presenti un dolce “la ricce”, un fritto cosparso di zucchero. Ovviamente il gesto è simbolico, perché il cibo nella tradizione è conforto, appunto consolazione.

Tra le tradizioni popolari più rappresentative di Civitella Casanova, va ricordato sicuramente "Lu Sand'Andonie" che si svolge in gennaio in prossimità della ricorrenza di Sant'Antonio Abate, protettore del contado. L'evento è caratterizzato da una lunga sfilata per le vie del paese dove figuranti in costume celebrano il mondo contadino e i legami con il sacro. Caratteristiche di questa festività sono le rappresentazioni dei “sandandonieri” che rievocano i momenti fondamentali della vita del Santo, una continua lotta tra il bene e il male. Originali di Civitella Casanova sono i dolci votivi, chiamati “i cieje de Sand'Andonie”, dalla particolarissima forma e ripieni di una gustosa farcia ottenuta lavorando mosto cotto, pane raffermo e aromi vari come cannella e buccia di agrumi. L’usanza vuole che vengano regalati a chi porta il nome del santo.

Citiamo anche “Cummare a flire”, una simpatica abitudine con la quale, in particolare le giovani fanciulle, saldavano la propria amicizia scambiandosi un fiore di campo durante i giorni delle ricorrenze di San Giovanni e San Pietro. Il gesto veniva rinnovato di anno in anno.

Nello stesso periodo è solito ancora oggi, all’imbrunire, accendere dei grandi “fuochi” in campagna. La tradizione che viaggia spesso sul labile confine tra sacro e profano, assegna al fuoco l’azione purificatrice, che arde le sporcizie del mondo e dello spirito per rinascere così a nuova vita e sperare anche in una buona annata per le produzioni agricole…

Ultime Notizie

07/09/2020

AVVISO ISCRIZIONI AL SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO PER L'ANNO 2020/2021.

Pubblicato in: Amministrazione

Leggi di più
01/09/2020

Referendum di Domenica 20 e lunedì 21 Settembre 2020

Pubblicato in: Notizie

Leggi di più
19/08/2020

ALBO COMMISSARI AI SENSI ART. 77 DEL D.LGS 50/2016 E SMI - CUC ALTA VESTINA E COMUNI CONVENZIONATI

Pubblicato in: Notizie

Leggi di più
11/08/2020

Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre 2020

Pubblicato in: Notizie

Leggi di più
Tutte le notizie

Utilità

Albo Pretorio
Amministrazione Trasparente
Modulistica
Ordinanze
Risultati elettorali
SUAP
Delibere
Bandi di concorso
Calcolo IUC
Determine
CUC Alta Vestina
Cambio Residenza
Pubblicazioni di matrimonio
Strumenti Urbanistici
Raccolta Differenziata